SUBER – SUVERETO WINE FESTIVAL 25 – 26 -27 APRILE

 

QUESTIONE DI IDENTITÀ

Suber è la radice etimologica di Suvereto, riferita ai boschi di sughere che, insieme agli olivi, circondano questo piccolo e affascinante borgo toscano, dove il tempo scorre più lento, dov’è possibile apprezzare l’alta qualità della vita, dov’è forte e autentico il legame di comunità.

L’obiettivo di Suber – Suvereto Wine Festival è rendere omaggio alle tradizioni e al territorio, valorizzando la cultura delle produzioni di eccellenza con particolare attenzione al vino, il prodotto locale più conosciuto e condiviso, stimato nel panorama nazionale e internazionale.

Per Suvereto, il vino non rappresenta solo la massima espressione della sinergia tra il terroir e le realtà vitivinicole del luogo, ma è anche sinonimo di accoglienza in cantina, di convivialità nelle enoteche e nei ristoranti che costellano le sue vie.

Da tratto distintivo del paese, il vino diventa ora l’incipit di un racconto più ampio che narra delle origini e della storia del borgo, dei suoi abitanti e della sua unicità.

Durante i tre giorni di manifestazione, il centro storico e dintorni saranno così animati da un ricco e variopinto calendario di appuntamenti dedicati a tutti, adulti e bambini, con laboratori, degustazioni, spettacoli e approfondimenti alla scoperta dei molteplici aspetti del territorio.

Attraverso linguaggi artistici universali, esperienze immersive, affidandoci all’ospitalità diffusa che caratterizza la nostra piccola comunità, con Suber – Suvereto Wine Festival la speranza è di riuscire a raccontare chi siamo e da dove veniamo e far vivere ai visitatori l’identità che ogni sorso di vino racchiude in sé.