SERATE MEDIEVALI

serate medievali

SERATE MEDIEVALI

Il borgo si trasforma, tutto quello che richiama la modernità viene celato, camuffato. Suvereto sprofonda nel medioevo grazie ai figuranti, i drappi che mascherano i banchi nelle vie e alla parte gastronomica richiama cibi e sapori autentici e ritrovati.

SUVERETO TORNA AL MEDIOEVO
Sabato 22 e domenica 23 luglio

Sabato e Domenica prossimi a Suvereto si respireranno atmosfere medievali, con tanti ospiti della costa etrusca che potranno passeggiare con un itinerario suggestivo nel bel centro storico con alcuni monumenti dell’epoca davvero importanti. Il locale Ente valorizzazione attenuerà l’illuminazione pubblica, circoleranno tra il pubblico personaggi in costume d’epoca, mastri artigiani riproporranno antichi mestieri, ci saranno combattimenti di spada, musici e giocolieri, con semplici punti di ristoro, dalla porta d’ingresso al paese fino all’accampamento militare allestito alla Rocca aldobrandesca.

I punti ristoro apriranno fin dalle 19, mentre dalle 20 inizieranno le varie attrazioni, con ingresso libero al centro storico fino a tarda notte.
Tra i protagonisti ci sarà il gruppo “ In vino veritas”, musici medievali con la loro musica nei vicoli e con concerto finale, poi i mangiafuoco “Chak Bum Duo” con giochi di equilibrismo, con il noto Mattia Favaro e la sua magia emozionale e giocoleria reduce dalla partecipazione a “Italia’s got talent”. I falconieri di “Falcomania MMXV” presenteranno i loro animali, così come i cavalieri di San Fiorenzo. Particolarmente suggestivo lo spettacolo della Rocca aldobrandesca in notturna con l’accampamento militare realizzato dai Cavalieri Ildebrandino VIII che realizzeranno quest’anno anche una ricostruzione teatrale dell’antica tradizione locale della “Bella ragazza”.

Protagonista sarà anche la gastronomia d’epoca con il Ristoro del Pellegrino in piazzetta della Madonna di Sopra la Porta e la taverna del pesce in piazza D’Annunzio. Al centro della serata di Sabato ci sarà il convivio medievale col suo cerimoniale particolare e le attrazioni davanti ai commensali, con un gustoso menù d’epoca. Il cosiddetto “servizio di credenza” si aprirà con “chiaretto e frutta fresca di stagione, frittelle gentili di salvia e fagottini dello Gualdo dello Cornino”. Poi si passerà al primo servizio di cucina con “zuppa di cipolle et pan salato” e “lasagna de lo villano”, mentre il secondo prevede torta alle erbe e civiero di cinghiale. Finale col servizio di credenza con “pere al vino greco, torta dello maestro Martino e ippocrasso”. Il tutto sarà servito da camerieri in costume e un banditore illustrerà le pietanze.

La quota di partecipazione è di 35 euro prenotandosi presso l’Ente Valorizzazione Suvereto al 328 9008053 o 0565 829327.
Domenica gran finale con la cena del viandante e il corteo storico.


serate medievali